Blog

Cooking

Come grigliare le verdure: suggerimenti a cura dello Chef Orielo

Il metodo di cottura delle verdure alla griglia è sicuramente uno dei modi più salutarli per cucinarle. L'impiego di pochi grassi e la cottura veloce permettono di mantenere molti valori nutritivi. (diversamente dal bollire o friggere le verdure) Le verdure che più si prestano ad essere grigliate sono le melanzane, le zucchine, gli asparagi, i funghi, i peperoni, le patate e i carciofi ... Per grigliarle, le verdure vengono poste su una lastra di metallo o su un piatto che va direttamente sul fuoco. La fonte di calore è solitamente gas (nelle cucine professionali) o elettricità (piccole piastre nella maggior parte delle case). Questa tecnica richiede poco impiego di grassi (olio d'oliva) ed è quindi molto adatta per le diete ipocaloriche e povere di grassi perché l'uso di olio in questo caso serve solo per evitare che il cibo si attacchi. Il messaggio importante è quello di grigliare le verdure con una griglia calda o una padella!

Punti chiave:

Pulizia: pulire le piastre dopo ogni utilizzo.

Intensità del fuoco: le verdure più spesse come le melanzane o le carote richiedono più tempo per cuocere, quindi richiedono un calore più basso e le verdure più fini come le zucchine richiedono un fuoco più vivo, ma cuociono velocemente.

Non cuocere troppo le verdure per evitare di perdere i nutrienti.

Aggiungere sale all'ultimo momento per evitare di perdere i nutrienti per via dell''effetto osmotico.

I vantaggi nell'utilizzo di una piastra di cottura è che è semplice e veloce - un metodo ideale per la nostra dieta povera di grassi perché un solo filo di olio d'oliva aggiunge un tocco perfetto e rende le verdure un po' più croccanti e più gustose. Perché non provare a preparare la mia ricetta che puoi trovare qui :) Allora, cosa stai aspettando? :)

Want to stay up-to-date? Subscribe to our newsletter!