Blog

notizie & eventi

Il grande Lago Viola

E’ stata una notte insonne per le Damelanzane, in quanto ansiose per i preparativi di come trascorreranno due settimane nella VALLE DEL GRANDE LAGO VIOLA. Il viaggio inizia di prima mattina; ad attenderle al cancello c’è il Conte Piano di Savia con il BUSMELANZANE. Tutte le damelanzane si sono organizzate ciascuna a portare un bagaglio. Appena pronte, al suono della campanella il grande cancello si chiude ed inizia il viaggio. E’ una giornata calda, afosa e il tragitto sembra interminabile, ma la loro pazienza sarà premiata: il posto dove andranno è super magico.

Attraversano il sentiero MORBIDOCALDO, dove vivono i SENZAPELI, lunghi vermi di color verde, proseguono verso il RIFUGIO BOMBATTINI, dove si fermano a fare colazione con PANLATTE e CAFFEMIELE e per scambiare due chiacchiere con MAMMABOMBI e le sue figliole.

Finalmente si riparte, e in meno di poche ore giungono a destinazione. Scendono tutte in fila con il proprio bagaglio e si avviano presso le loro serrette, ognuna arredata a secondo le proprie esigenze: quella più lunga per LINA mentre la più piccolina per Tina la perlina.

Il paesaggio presenta delle sfumature dal colore lilla e l’acqua del GRANDE LAGO diverrà viola appena ci sarà luna piena.

Si racconta, che parecchi anni fa, quando la BIS BIS NONNA VIRGINIA si trovò a passare di lì, riflettendosi nelle acque del lago, provò un sentimento di tristezza e di nostalgia, in quanto le mancava il suo paese tutto viola. La luna, ascoltando il suo dolore le fece un regalo: ogni volta che lei fosse stata nella fase piena, avrebbe colorato l’acqua del lago di colore viola, facendo rivivere a Virginia, anche solo per poco, la sensazione di essere a casa.

 

Il grande Lago Viola

Storia di insalata di

La Signora Melanzana

La Signora Melanzana

Food blogger / scrittore

UN VIAGGIO NELLA TERRA DEI NOSTRI NONNI.

... Leggi tutto