Blog

Insalate

5 modi per valorizzare la tua insalata

L’insalata, se preparata con la solita ricetta, può annoiare persino i suoi estimatori più affezionati. Ecco a voi qualche consiglio per ritrovare il gusto perduto.

Le insalate sono sempre diverse, variano per forma, sapore e tipologia. A seconda dei gusti, si può condirle con pancetta arrosto, aggiungere scaglie di formaggio erborinato o, perché no, delle alici. Un’insalata può essere il contorno ideale di un pasto o, nelle sapienti mani di uno chef, trasformarsi in uno squisito piatto unico.

Basta provare qualche abbinamento nuovo o originale, e la “solita insalata” non annoierà più. Ecco qualche idea per risvegliare l’appetito:

1.   Mischia le foglie. Invece di affidarsi sempre alla lattuga iceberg, perché non sperimentare la romana, o le foglie di spinaci, la scarola o qualche rametto di aneto. Ci sono anche le foglie di sedano, il prezzemolo o gli altri verdi prodotti in vista al reparto frutta e verdura del tuo supermercato. Se uno o due ingredienti non si sposano bene, sperimenta un’altra soluzione la prossima volta. Chiedi al tuo fruttivendolo di fiducia i segreti per dare più colore e carattere alla tua insalata.

2.   Sperimenta con le verdure. A tutti è venuto in mente di aggiungere radicchio, carote, funghi, sedano e magari le cipolle (verdi o gialle). Ora è arrivato il momento di lanciarsi e sperimentare con pezzetti di zucca cotta o di rapa, chicchi di mais, piselli freschi, barbabietola a fette, melanzana al forno; o ancora ceci, fagioli rossi, asparagi, cimette di broccoli o cavolfiore, peperoni rossi, verdi o gialli e altri prodotti di stagione. Usa in maniera alternativa le verdure più tradizionali, come le carote e le patate dolci: le prime puoi cucinarle invece che usarle crude, le seconde puoi cuocerle al forno invece di bollirle per la solita insalata di patate.

3.   Più gusto con la carne. Al posto dei soliti pezzetti di prosciutto o pancetta, perché non aggiungere del pollo o del manzo appena grigliato e insaporito con salsa barbecue o vinaigrette, bocconcini di maiale impanati e fritti o negli spiedini, filetti di tonno, salmone alla griglia o delicate striscioline di agnello o vitello?

4.   Falla fruttosa. Con l’arrivo dell’estate arriva anche tanta frutta fresca e succosa: aggiungi una tazza di anguria tagliata a cubetti, del melone classico o honey dew. Puoi anche provare con acini d’uva privati dei semi e tagliati a metà, pomodori ciliegini, fette di banana, fragole, more o mirtilli. La tua insalata può ricevere un tocco di sapore in più anche con uvetta, fettine di pesca, ciliegie o kiwi a pezzetti. Per un tocco tropicale, aggiungere ananas, arancia o mango. La sorpresa finale? Una spolverata di cocco.

5.   Qualche ingrediente extra per arricchire le tue prossime insalate. Hai mai pensato di aggiungere dei semi di girasole, noci classiche o pecan tritate o un mix di frutta secca? Senza dimenticare le mandorle a scaglie. Puoi anche andarci più piano, aggiungendo del tofu, parmigiano o altri formaggi dal gusto più ricco, per esempio messicani o americani, come il Monterey Jack al peperoncino. Variazioni sul tema “colore e gusto” possono venire anche dai crostini del tipo di pane che preferisci. Sperimenta condimenti per insalate diversi dal solito, come la vinaigrette al lampone, acqua frizzante per dare un taglio alle calorie, o un mix di due o più sapori per smorzare le note degli ingredienti più forti, come l’aglio, e ottenere l'effetto che vuoi.

Le insalate d’ora in poi non saranno più noiose o banali. Qualsiasi siano i tuoi gusti, che si tratti di un contorno o di un piatto unico, aggiungi sapori nuovi alla tua prossima insalata e sorprenderai i tuoi ospiti con una portata speciale.

Source:
http://www.essortment.com/5-ways-enhance-salads-41590.html

5 modi per valorizzare la tua insalata

Storia di insalata di

Love my Salad

Love my Salad

Associazione

Leggi tutto