Ingredienti

  • 750g di punterelle
  • 80g di pecorino romano
  • 3 cucchiai di pan grattato
  • 5 filetti di acciughe
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaino di origano
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaio di aceto
  • sale e pepe

Autore della ricetta

Love my Salad

Love my Salad

Associazione

Leggi tutto
up

Viaggio Veggie (in giro per l’Italia)

a cura di Silvia Censi

Un viaggio attraverso le varie regioni italiane alla scoperta dei prodotti orticoli tipici e alla ricerca di un nuovo modo di cucinarli.  Partendo dal nord Italia, in particolare dal Veneto, cercheremo di scoprire quali sono le eccellenze del territorio e le utilizzeremo per creare ricette “veggie” dal  retrogusto tradizionale. Come un promemoria che ci permetta di ricordare le specialità della nostra penisola, regione per regione. Una rubrica itinerante con particolare attenzione alla stagionalità dei prodotti. 

Lazio

Il Lazio è una regione famosa per il buon cibo ma troppo spesso ci si concentra su preparazioni grasse e indigeste. Per questo motivo abbiamo scelto di puntare su un’insalata croccante ma saporita, perfetta per un pranzo leggero e per le giornate primaverili che, nelle regioni del centro Italia, arrivano sempre in anticipo.

Motivazione: La scelta è ricaduta sulle puntarelle per creare un piatto bello e altrettanto saporito che richiamasse alla mente la classica vacanza romana.

 

Preparazione

Grattugiate il pecorino, mescolatelo con il pan grattato e distribuiteli su una teglia ricoperta di carta forno aggiungendo un cucchiaino di origano e l’aglio spremuto. Cuocete a 190° fino a quando risulterà dorato. Nel frattempo pulite le puntarelle, tagliatele a metà e immergetele in acqua con ghiaccio lasciandole riposare per circa un’ora. Pestate le acciughe fino ad ottenere una crema; aggiungete olio evo, aceto e aggiustate di sale e pepe. 

Scolate le puntarelle, asciugatele con un canovaccio e versatele in un’insalatiera. Condite con l’emulsione di acciughe e servite aggiungendo il crumble sbriciolato.

Informazioni aggiuntive

Abbiamo lasciato le puntarelle in acqua ghiacciata per renderle meno amare e per farle arricciare. Nonostante si usino spesso  le acciughe sotto sale, in questo caso abbiamo pensato che i filetti sott’olio avrebbero reso il piatto più delicato. In questo modo i germogli si sposano alla perfezione con il pecorino romano che aggiunge un notevole apporto nutrizionale alla ricetta.