Blog

Salute & Bellezza

Vitamina D ed esercizio fisico

Come riportato dal giornale Health Day News, dell´attività fisica combinata con un livello adeguato di vitamina D può ridurre il rischio di Alzheimer e di demenza.

Uno degli studi menzionati nell´articolo mostra che le persone che hanno fatto sport sia moderatamente, sia in maniera agonistica hanno il 40% di rischio in meno di sviluppare qualsiasi tipo di demenza. Al contrario, le persone analizzate che hanno fatto poco o nessun tipo di attività fisica hanno il 40% di probabilità in più di sviluppare demenza. È stato anche notato che questi trend sono più forti negli uomini. Un´altro studio citato ha mostrato che la mancanza di vitamina D aumenta il rischio di indebolimento cognitivo.

Per quanto riguarda lo sport, possiamo farlo ovunque ed in qualsiasi momento: è talmente benefico per l´organismo che aggiungere un´ulteriore aspetto positivo non può che aumentare la voglia di muoversi. Per quanto riguarda la vitamina D, invece, è leggermente più difficile ottenerla, poiché viene prodotta quando il nostro fisico viene esposto alla luce del sole. Tuttavia, questo può anche provocare il cancro alla pelle e la troppa attenzione potrebbe anche significare troppa poca produzione di vitamina D.

Una soluzione al dilemma potrebbe essere fare sport la mattina presto o la sera tardi. In questo modo si potrebbero ottenere i benefici dello sport, senza aumentare il rischio di ammalarsi. Questa soluzione non è però applicabile a tutti, in primis perché ci sono persone che preferiscono andare in palestra o fare sport in un luogo chiuso, ma anche per i più anziani è difficile, poiché la pelle tende ad essere meno efficiente con il passare degli anni e quindi produce meno vitamina D. In questo caso è opportuno consumare cibi che contengano vitamina D, anche se non ne esistono molti.

Una delle verdure che contengono vitamina D sono i funghi, i quali però spesso vengono prodotti in serra e questo diminuisce il livello di vitamina D contenuta. Per questo dei ricercatori in Australia, Canada e Stati Uniti stanno conducendo delle ricerche per aumentare il livello di vitamina D contenuta nei funghi espondendoli ai raggi ultravioletti.

Per conto mio, sto aspettando con ansia questi super funghi, che sicuramente sarranno più buoni dell´olio di colza! Se avete delle ricette con funghi che vorreste condividere con noi, mandatele all´indirizzo info@lovemysalad.com.au.

Vitamina D ed esercizio fisico

Storia di insalata di

Patricio

Patricio

Cuoco amatoriale

Mi piace provare sempre combinazioni diverse nelle insalate perché secondo me così non ci si stufa mai.

Leggi tutto