Ingredienti

  • 400 gr fagioli cannellini secchi
  • un mazzo di cavolo nero
  • mezzo cavolo verza
  • 3 mazzetti di bietola
  • 3 pomodori maturi
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 porro
  • 2 spicchi di aglio
  • pane toscano raffermo

Ingredienti per il condimento

  • timo
  • olio d'oliva
  • sale e pepe

Autore della ricetta

Simona Cherubini

Simona Cherubini

Food blogger / scrittore

Simona Cherubini, consulente marketing e food blogger, da piccola disegnavo con i pennarelli anche sui biscotti, da lì ho capito... Leggi tutto

 

La Ribollita, anche detta Minestra di Pane, è uno dei piatti tipici della cucina Toscana più famosi al mondo. Come racconta Paolo Petroni nel suo celebre testo 'Il libro della vera cucina fiorentina', la ribollita è un piatto che inizialmente rappresentava un modo per riutilizzare degli avanzi. Di origine contadina, la ribollita veniva preparata il venerdì, giorno in cui i contadini raccoglievano ciò che non era stato consumato o venduto e con queste verdure preparavano una zuppa. Ingredienti semplici come il pane toscano raffermo, fagioli cannellini, cavolo nero, il magro avanzato (ossia l'osso del prosciutto e del lardo) e le verdure dell'orto, il tutto 'ribollito' appunto, il giorno dopo. Ne veniva preparata in abbondanza e veniva perciò consumata in più volte, in più giorni, anche a colazione! Renzo Cantagalli nel suo 'Guida ai detti toscani', dice che 'è un piatto per gente che prende le cose di petto, già dal primo mattino'. Oggi invece, è diventata una ricetta più raffinata.

Total votes: 96

Preparazione

  • Cuocere i fagioli in abbondante acqua. Tenete l'acqua di cottura perchè servirà per allungare la zuppa.
  • Prenderne circa 2/3 e passarli, facendo cadere la purea nella loro acqua.
  • Pulire tutte le verdure.
  • In un grande tegame di coccio, far rosolare 8 cucchiai di olio d'oliva con la cipolla affettata fine ed uno spicchio di aglio.
  • poi aggiungere il sedano, la carota, il porro, tutti affettati finemente.
  • Lasciate cuocere qualche minuto, poi aggiungete i pomodori, la bietola, la verza ed il cavolo nero.
  • Aggiustate di sale, mettete del timo e un pizzico di pepe nero.
  • Aggiungete tutto il liquido dei fagioli e fate cuocere per almeno un'ora.
  • Quando le verdure saranno cotte, aggiungete i fagioli lasciati da parte.
  • Sistemate sul fondo di una zuppiera ben capiente, delle fette di pane, coprite con parte della zuppa, poi di nuovo uno strato di pane e della zuppa.
  • Fate riposare almeno mezz'ora, servite aggiustando con un filo di olio d'oliva.

Informazioni aggiuntive

Si prepara rigorosamente nei tegami di coccio, mettendo fettine sottili di pane raffermo e cipolla, cosparsi di olio e pepe, si copre il tutto con la zuppa e si lascia cuocere piano piano.

Si serve calda e senza formaggio!

 

Insalate simili visionate da altri

Want to stay up-to-date? Subscribe to our newsletter!