Ingredienti

  • 1 pugno di spaghetti di riso
  • 1 uovo
  • Almeno 3 foglie di cavolo cinese
  • Almeno un cespo di pak choy
  • 1 cipollina primavera
  • 50g di tofu tagliato a cubetti
  • 1 pugno di germogli di soia
  • 1 pugno di arachidi tritati (facoltativi)
  • Olio di soia
  • Salsa di soia
  • Salsa piccante liquida (a scelta)
  • Succo di 1/2 limone
  • Zenzero tritato
  • 2 peperoncini piccanti senza semi e tritati
  • 1 spicchio d'aglio schiacciato
  • 1 pugno di foglie di coriandolo
  • Sale e pepe
  • Zucchero di canna o di palma

Autore della ricetta

Silvia

Silvia

Food blogger / scrittore

Cibo, cultura e viaggi. Queste sono le mie passioni. Mescolandole bene insieme, si ottengono delle storie estremamente interessanti. Soprattutto quale vegetariana, non potete immaginare quanti... Leggi tutto
up

Ottobre 2014 - Il mio primo viaggio in Asia! Dopo aver fatto tutti i giri turistici e aver visto la maggior parte dei Buddha, finalmente sono riuscita a visitare alcuni mercati della frutta e della verdura a Bangkok. In Thailandia tutto é in qualche modo intensificato: i colori, i rumori, la velocitá. Immaginate di essere nel bel mezzo di un mercato a Bangkok, pieno di persone che camminano, chiedono, guardano, comprano e vendono. E di colori: verde, rosso, giallo, ma anche rosa e blu. Forti, vividi e potenti.

Affrontando tutte le difficoltá che un mercato Thailandese puó presentare, sono riuscita a scoprire che l'offerta di frutta e verdura é veramente varia, dai (per me) piú comuni pomodori e lattughe, ai frutti (sempre per me) piú strani e indefinibili. Questa scoperta ha provocato un'ulteriore domanda, piú difficile da rispondere: se nei mercati si puó trovare ogni tipo di verdura, perché nei ristoranti ci sono cosí pochi piatti vegetariani? Perché tutte le insalate sono di pesce, di carne o di pesce e carne? Dove vanno a finire tutte le verdure dei mercati?

Appena tornata in Italia ho deciso di risolvere la cosa per me, cambiando il punto di vista con cui guardavo al Pad Thai: non piú una pasta ma un'insalata!

Preparazione

1. Mettete dell'olio di soia, o un altro olio vegetale in un wok e quando bolle aggiungete il tofu.

2. Quando il tofu avrá raggiunto un colore dorato, mettetelo da una parte (mantenendolo nel wok) e aggiungete l'aglio e l'uovo. Fateli cuocere per alcuni minuti, sbattendo l'uovo di tanto in tanto.

3. A fine cottura dell'uovo, mischiatelo con il tofu e metteteli da una parte (mantenedoli sempre nel wok).

4. Mettete gli spaghetti di riso (noodles) nel wok, con un cucchiaio di acqua fredda per ogni pugno di spaghetti che utilizzate. Aspettate che si ammorbidiscano e aggiungeteli al tofu e all'uovo.

5. Aggiungete il cavolo cinese, il pak choy e i germogli di soia.

6. Lasciate cuocere il tutto per alcuni minuti, condendo con sale, pepe, zucchero di canna o di palma e salsa di soia.

7. Aggiungete il peperoncino, lo zenzero, il succo di limone e la salsa piccante liquida. Fate attenzione al grado di piccante che volete raggiungere!

8. Mescolate bene il tutto, impiattate e terminate con le arachidi tritate e le foglie di coriandolo.

 

Informazioni aggiuntive

Mettete della salsa di soia e della salsa piccante sul tavolo, nel caso i vostri ospiti gradiscano il piatto piú saporito o piccante.