Blog

Salute & Bellezza

Alimentazione per i giovani atleti in età scolare all'insegna di...Love My Salad!

Il 18 marzo ho avuto il piacere di condurre un seminario per promuovere un’alimentazione più idonea per i giovani atleti in età scolare. Alimentazione e stile di vita corretto sono un connubio indissociabile per ottenere performance sportive di altissimo livello.
L’incontro è stato possibile grazie alla collaborazione della società sportiva “Libertas Brescia” e della maestra di karatè TDK/Forza e Costanza M° Tecla Dotti, sensibili alle iniziative scientifiche atte a portare valore aggiunto ai propri associati in ambito sportivo e non.
L’iniziativa, dal titolo “Nutrizione e Sport in età scolare e patrocinata dal Comune di Provaglio d’Iseo (Bs), è stata una forte cassa di risonanza a contenimento delle cattive abitudini alimentari che caratterizzano ancora molti giovani atleti.
In questo contesto ho avuto il piacere di promuovere l’iniziativa “Love My Salad”.
Le linee guida nazionali ed internazionali sulla sana alimentazione prevedono l’assunzione di almeno cinque porzioni al giorno di frutta o verdura. Il consumo di frutta e verdura nell’arco della giornata, infatti, garantisce un adeguato apporto di fibre e sali minerali e consente di limitare la quantità di calorie introdotte
Nell’indagine, il consumo di frutta e verdura è stato indagato con due domande distinte, una per la frutta e una per la verdura.
In regione Lombardia il 37% dei bambini consuma frutta 2-3 volte al giorno, il 35% ne consuma una sola porzione il 26% meno di una volta al giorno o mai nell’intera settimana.
Solo il 25% dei bambini consuma verdura 2-3 volte al giorno, il 31% ne consuma una sola porzione al giorno e il 43% meno di una volta al giorno o mai nell’intera settimana.
Tutte queste cifre stanno ad indicare lo scorretto stile alimentare delle nuove generazioni.
Non dobbiamo dimenticarci però che una corretta alimentazione:
1. migliora i risultati delle prestazioni sportive e velocizza i tempi di recupero
2. deve garantire all’organismo i macro e i micro nutrienti
3. evita la perdita di massa muscolare, di densità ossea ed il rischio di infortuni
Un’alimentazione corretta prevede che:
In ogni pasto principale ci deve essere almeno una porzione di verdura cotta o cruda per garantire l’apporto di tutti i micronutrienti di cui l’organismo ha bisogno.
La stessa organizzazione mondiale della sanità prevede l’introito di 5 porzioni di frutta e verdura al giorno e consiglia di fare 10000 passi ogni giorno.
La Dieta mediterranea è la più adatta a condizione che venga adottata una selezione intelligente degli alimenti, privilegiando quelli a basso costo e ad alto valore nutrizionale, come pasta, legumi, alcuni tipi di vegetali, olio, frutta secca.

Alimentazione per i giovani atleti in età scolare all'insegna di...Love My Salad!

Storia di insalata di

Dottor Michele Chiari | Biologo Nutrizionista

Dottor Michele Chiari | Biologo Nutrizionista

Professionista del benessere

Come esperto di nutrizione non posso che promuovere l'insalata, vista come piatto unico e non solo come contorno. Un'insalata ben fatta è in grado di fornirci tutti i nutrienti di cui... Leggi tutto