• Insalata dell'orto©
  • Insalata dell'orto©
  • Insalata dell'orto©
  • Insalata dell'orto©
  • Insalata dell'orto©
  • Insalata dell'orto©
  • Insalata dell'orto©
admin
Quest'insalata è stata condivisa da Larisse (Salad blogger / food writer)
Condividi qui la tua ricetta

Ingredienti

  • 1 piatto di pasta (io utilizzo pasta a base di mais e riso poiché priva di glutine, uova e latte)
  • Acqua
  • Sale
  • 2 porri, i piú fini che trovate
  • 1 cucchiaio di miele
  • 2 cucchiai di aceto, ad esempio aceto di lamponi
  • Vari tipi di lattuga, preferibilmente del vostro orto. Raccoglietene quanta ne volete!
  • Una manciata di acini di uva rossa o bianca se preferite
  • Una manciata di olive nere
  • Mezzo cetriolo o alcuni mini cetrioli (ho anche quelli nell'orto!)
  • ½ cipolla rossa
  • Una manciata di semi di girasole
  • Una manciata di pomodori secchi sott'olio
  • Una manciata di erbette, scegliete quelle che vi piacciono di piú e abbondate pure! A me piace usare il levistico (anche chiamato sedano di monte), il prezzemolo e il cerfoglio..naturalmente raccolti nell'orto!

Preparazione

Preparate la pasta facendola cuocere in abbondante acqua salata.

Scolatela, aggiungeteci un cucchiaino di olio d'oliva e agitatela bene. Lasciatela riposare e raffreddare.

Lavate i porri e tagliateli a pezzi abbastanza grandi.

Mescolate miele e aceto e fateci marinare i porri per circa 15 minuti.

Scottate i porri sulla piastra o su una padella antiaderente su tutti i lati, facendo attenzione a non utilizzare dell'olio! I porri vanno caramellizzati e non cotti, quindi mi raccomando di non lasciarli troppo sul fuoco. Quando saranno pronti lasciateli raffreddare.

Lavate la lattuga e se necessario asciugatela bene. Non tagliatela.

Tagliate a metá gli acini di uva e le olive.

Lavate il cetriolo e tagliatelo a pezzetti.

Tagliate la cipolla a strisce sottili.

Rosolate i semi di girasole in una padella antiaderente o in forno. Fate attenzione: diventano neri molto velocemente!

Togliete i pomodori secchi dall'olio e se necessario asciugateli, poi tagliateli a strisce.

Controllate se nelle erbette ci sono insetti o abitanti non graditi. Io preferisco non lavare le erbe del mio orto, le colgo e le mangio a foglie intere, non tagliate, al massimo stropicciate.

Ulteriori informazioni

Mettete la lattuga in un piatto da portata, aggiungeteci la pasta al centro, in seguito sistemateci tutte le verdure, tranne i pomodori, le erbette e i fiori di girasole.

Terminate con i prodotti sopra descritti, messi in maniera decorativa sul piatto.

Servite immediatamente e naturalmente, in giardino ;)

Commenti